Rifiuti abbandonati in pieno centro, tre persone multate dalla polizia municipale. Quando si parla di ambiente, e soprattutto d'inquinamento, tutti si dicono sdegnati, tutti puntano il dito contro gli inquinatori, magari accusando l'amministrazione di non fare abbastanza. Poi quando si torna nel proprio privato in molti non hanno problemi, nonostante la raccolta differenziata a regime da anni, a gettare i propri rifiuti ovunque.

L'amministrazione Caligiore, insieme alla polizia municipale e al gestore del servizio Gea, fa quel che può, ma quando si arriva a creare una minidiscarica anche in pieno centro urbano, ed esattamente a piazza Berardi, c'è davvero da indignarsi. E bisogna dirlo chiaro: ci sono persone incapaci di vivere in una comunità civile. «Anche sabato abbiamo dovuto fare i conti con l'inciviltà di qualcuno. Insieme alla polizia municipale, sempre attiva sul territorio, abbiamo cercato di rimediare allo scempio che i soliti incivili e quelli che non vogliono bene alla città, continuano a creare - dichiara il sindaco Caligiore.

Siamo riusciti a multare altre persone del territorio, e abbiamo convocato per la settimana prossima una riunione con il rappresentante amministrativo del condomino, con il quale si prenderanno contatti affinché non avvenga più questo scempio. Chiediamo come sempre più collaborazione. Bisogna differenziare e rispettare l'ambiente, noi stessi e la nostra città. Se ognuno ci mettesse del suo, con educazione e senso civico, si vivrebbe sicuramente in un paese migliore».