Cade dall'altalena: trauma cranico e corsa in elicottero a Roma per un bimbo di sei anni, trasportato in volo dall'ospedale sorano al policlinico Gemelli. È accaduto alla periferia di Sora nella serata di giovedì. Complice la calda giornata primaverile festiva, la famiglia del piccolo ha pensato di gustare un buon gelato trascorrendo un po' di tempo all'aria aperta per far divertire il bambino con le giostrine di un bar in località Selva. Nessuno poteva immaginare che un pomeriggio di festa potesse trasformarsi in un incubo. Il bambino, mentre stava per scendere dall'altalena sulla quale si era dondolato, improvvisamente ha perso l'equilibrio e invece di appoggiarsi sui piedi e caduto rovinosamente all'indietro battendo la testa a terra.

Immediato è stato l'intervento dei familiari e dei presenti per soccorrerlo. Momenti di grande trambusto e apprensione per chi ha assistito alla scena. Dopo la botta il bimbo è rimasto cosciente e si lamentava per il dolore. È stato portato di corsa all'ospedale Santissima Trinità per gli accertamenti del caso. Appena giunto al pronto soccorso, è stato sottoposto a una prima visita. I medici, riscontrando un trauma cranico, hanno allertato l'eliambulanza dell'Ares 118 che verso le 21 lo ha trasferito al policlinico Agostino Gemelli di Roma.

Il bambino è stato stabilizzato prima del decollo dell'elicottero e una volta giunto nella capitale è stato sottoposto a ulteriori esami e al monitoraggio continuo per escludere complicazioni. Fortunatamente, nonostante il forte trauma, le sue condizioni sembrerebbero migliorare con il passare delle ore, anche se la prognosi resta ancora riservata. Grande spavento per la famiglia del bambino che segue con apprensione l'evoluzione del suo stato di salute. Anche sui social i pensieri di parenti e amici della famiglia sono tutti per lui, un bel bimbo,dai bei riccioli biondi, allegro e dal sorriso contagioso. Un bambino che giocava sereno, come tutti alla sua età, fino a quando l'imprevedibile ha preso il sopravvento.