È finito in manette un trentatreenne. A notificare l'ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla procura della Repubblica del tribunale di Cassino, i militari della stazione di Cervaro. Il ragazzo, già censito per i reati di rapina, estorsione, porto illegale di armi e sequestro di persona, dovrà espiare 2 anni, 4 mesi e 26 giorni di reclusione per i reati, commessi a San Vittore il 6 ottobre e 29 novembre 2017, a Cervaro il 29 settembre 2017, a Spigno Saturnia il 30 settembre 2017 e Pontecorvo il 14 febbraio 2018.

Il ragazzo insieme a due complici, è stato identificato nell'ambito dell'indagine condotta dai militari del Norm della Compagnia di Cassino. I rapinatori, colpivano attività commerciali, in serata, in orario di chiusura e prevalentemente distributori di carburanti. Ad incastrarli anche una forte inflessione dialettale con cui si esprimevano.