Sventato un furto all'interno di un negozio di telefonia da parte dei carabinieri comandati dal maresciallo De Somma. Merce recuperata dopo che era stata abbandonata dal ladro incappucciato.

Tutto è accaduto la notte scorsa quando i carabinieri hanno sentito il suono di un allarme. Individuata l'attività commerciale, hanno sorpreso un uomo incappucciato che vedendo l'arrivo dei militari ha scavalcato la recinzione, fuggendo nei campi retrostanti non illuminati. Il ladro, prima di fuggire, ha abbandonato la maggior parte della refurtiva. Sono stati infatti recuperati un portatile, 42 schede sim di diversi operatori telefonici, 23 plafoniere e materiale elettronico del valore complessivo di 1.500 euro circa. Il tutto poi restituito al legittimo proprietario.

L'unico bene che il ladro è riuscito a portare via è stato un vecchio cellulare, senza valore, utilizzato dal proprietario come "muletto" sostitutivo e delle schede telefoniche Tim. Sono scattate comunque le ricerche anche con il supporto dei colleghi del radiomobile della Compagnia di Alatri che non hanno dato esito positivo.