Cristo si fa male in un incidente: salta la Passione Vivente di Castrocielo in programma per il Venerdì Santo. Il ragazzo che avrebbe dovuto interpretare il ruolo di Gesù nella storica rappresentazione castrocielese, giunta alla quarantunesima edizione, nella serata di sabato è stato coinvolto nell'incidente stradale che ha visto il violento impatto tra tre auto sulla Casilina a Castrocielo. Fortunatamente il giovane è fuori pericolo ma le sue condizioni non gli permettono di recitare.

Quest'anno dopo 22 anni il "testimone" era passato al giovane che da mesi stava provando il ruolo insieme ai tanti attori e volontari, tutti del paese, che da anni permettono la realizzazione della manifestazione. Le prove sono iniziate prima di Natale e ora era arrivato il momento di andare in "scena". In pochi giorni sarebbe stato troppo complicato trovare un sostituto in un ruolo così importante così è stato deciso di annullare quella che sarebbe stata la quarantunesima edizione.

A darne la comunicazione ufficiale è stata ieri la Pro loco di Castrocielo, attraverso il presidente Fantaccione: «Questa decisione si rende necessaria a causa del grave infortunio occorso all'attore che interpreta Gesù». La Pro Loco, nell'augurare una pronta guarigione all'attore in questione, ringrazia di cuore tutti i volontari che per mesi si sono impegnati e hanno lavorato senza sosta per mesi per mettere in scena una delle rappresentazioni sulla Passione di Cristo più apprezzate nel basso Lazio. Per il giovane e gli altri protagonisti della rivisitazione se ne parlerà nel 2020.