Investito e ucciso da un'auto a sedici anni. La vittima è Giorgio Oddi, originario di Veroli. L'incidente si è verificato sabato scorso a Bergamo, sulla Briantea, tra Curno e Mozzo, poco distante dell'abitazione dove il giovane viveva con la sua famiglia.

Il cuore di Giorgio ha cessato di battere nella notte tra sabato e domenica all'ospedale "Papa Giovanni XXIII" dove era stato ricoverato. La stessa macchina, una Volkswagen Golf, guidata da una quarantaseienne, ha investito e ucciso anche un altro uomo, anche lui in sella alla sua bici, Maurizio Besana, 59 anni.

La notizia della morte di Giorgio ha destato dolore e incredulità anche tra i cittadini di Veroli, città dove vivono molti parenti del giovane e da dove il papà Carlo aveva vissuto fino a una ventina di anni fa e dove tornava spesso in estate insieme a Giorgio e a tutta la famiglia. Domani a Bergamo verrà portato l'ultimo saluto a Giorgio.