Il territorio del capoluogo, nella serata di ieri, è stato interessato da un servizio straordinario di controllo per prevenire e contrastare i reati di natura predatoria e relativi allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Per l'occasione il Questore, Leonardo Biagioli, ha dispiegato un massiccio dispositivo di uomini e mezzi: il personale della Questura – Volanti, Polizia Scientifica, Ufficio immigrazione – è stato affiancato dai colleghi  del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, dalle unità cinofili provenienti da Nettuno.

Al già compatto schieramento si sono aggiunti gli "specialisti" della Polizia Ferroviaria dello scalo frusinate, zona sotto osservazione nello specifico, in quanto teatro, negli ultimi tempi, di un'escalation di attività illecite.

Nella circostanza sono state controllate 76 persone, delle quali 45 cittadini extracomunitari, verificata la regolarità di 18 veicoli. Un quarantenne è stato segnalato all'Autorità Amministrativa per detenzione di sostanza stupefacente per uso personale, mentre 2 cittadini stranieri, rispettivamente un ghanese ed un brasiliano, non in regola sul territorio nazionale, sono stati sottoposti ad espulsione.