Potrebbe essere una tragica fatalità la causa della morte improvvisa di Francesca Venditti, diciottenne che ieri mattina è stata colta da un malore mentre si trovava nella sua abitazione di via Murolungo e si stava preparando per andare a scuola. La giovane, nata a Frosinone il 7 febbraio di 18 anni fa, si era svegliata come tutte le mattine e si stava preparando la colazione prima di andare a scuola, all'Isiss "Pacifici e De Magistris" di Sezze, dove frequentava la V B del Liceo delle Scienze umane.

La giovane, stando alle ricostruzioni fornite dagli inquirenti, ha perso i sensi cadendo a terra sotto agli occhi della madre, che ha chiamato immediatamente i soccorsi del 118, arrivati subito al''interno dell'abitazione della famiglia Venditti nel quartiere Colli, dove hanno solo potuto constatare il decesso della giovane. Gli stessi sanitari hanno poi contattato i militari della locale caserma dei carabinieri, che hanno effettuato immediatamente un sopralluogo, soprattutto in camera della ragazza e tra i medicinali. Gli stessi inquirenti, prima di comunicare l'esito del sopralluogo a Claudio De Lazzaro, sostituto procuratore di Latina che si occuperà del caso e che oggi assegnerà l'incarico per l'esame autoptico, hanno ascoltato le testimonianze dei genitori della giovane.

Sgomenta, invece, la comunità setina, che ha appreso la notizia e che è rimasta sconvolta da quanto accaduto a una ragazza molto conosciuta in città, sempre sorridente e animata da due grandi passioni, il canto (iniziato a 4 anni come lei stessa ha scritto sul proprio profilo Instagram) e la danza, che praticava da qualche anno. Fidanzata con un ragazzo di qualche anno più grande e particolarmente attiva sui Social, nella serata di lunedì, intorno alle 19.40, aveva postato una "storia" sul suo profilo, fotografando un quaderno pieno di appunti e scrivendo «Ce la posso fare». Alla notizia della morte di Francesca Venditti l'amministrazione comunale di Sezze ha comunicato la propria vicinanza alla famiglia, scrivendo: «Abbiamo appreso della tragica e prematura scomparsa della nostra giovane concittadina Francesca Venditti. Vogliamo stringerci in un caloroso abbraccio nei confronti dei suoi genitori, della sua famiglia e dei suoi amici. Nell'esprimere vicinanza, partecipiamo con forte commozione al dolore».