Incidente ieri all'incrocio tra via Napoli e via Città di Castello. Alle tredici circa, due auto, una Fiat Punto e una Nissan Micra sono entrate in collisione. La seconda ha impattato contro un'altra Fiat Punto che era parcheggiata.

La Micra ha avuto la peggio terminando la sua traiettoria sul muro di un edificio. Sul posto sono giunte due ambulanze per soccorrere le due donne alla guida dei mezzi. Una folla di curiosi ha seguito le operazioni di soccorso. A giungere sul posto, per i rilievi del caso e per gestire il traffico, gli agenti della polizia municipale e il comandante, il maggiore Rocco Dei Cicchi. Grosso spavento per il bambino della seconda elementare che era a bordo della Fiat Punto. Il piccolo è rimasto ammutolito quando ha visto la mamma a terra circondata dai soccorritori. Poi è stato fatto allontanare dai familiari.

«Poteva essere una strage - ha detto il titolare di un negozio di via Napoli - L'incidente è accaduto nell'orario di punta, durante l'uscita degli studenti dalle scuole. L'auto è salita sul marciapiede andandosi a schiantare contro il muro della palazzina - ha aggiunto l'uomo - Solo il caso ha evitato che in quel momento passasse qualcuno. Sarebbe rimasto schiacciato». Si è molto preoccupato anche il padre dell'automobilista della Punto parcheggiata. «Per fortuna mio figlio era in ufficio e non gli è successo nulla. Ma i danni all'auto ci sono».