Si terranno domenica 7 aprile i funerali di Daniele Stirpe, travolto e ucciso da una Smart domenica mattina all'alba, sulla regionale 155 in territorio di Alatri, dopo aver fatto colazione e proprio mentre usciva dal bar Anna. Le esequie del pasticcere di 46 anni, molto conosciuto in città, avranno luogo nella Chiesa parrocchiale Sacro Cuore alle ore 16.00. 

Per la morte di Daniele è stata aperta un'inchiesta che, al momento, vede indagati per omicidio stradale la conducente dell'auto, una parrucchiera venticinquenne di Alatri che ha confessato di essere colei che la mattina della tragedia si trovava alla guida della Smart e il fidanzato della donna. Per entrambi, l'aggravante dell'omissione di soccorso.  

"Rimarrai sempre nel cuore di quanti ti vollero bene" questa la frase scelta per ricordare Daniele Stirpe, accanto ad un'immagine che lo ritrae in sella ad una di quelle moto che tanto amava. 

Cinque lunghissimi giorni dalla morte di Daniele Stirpe, travolto e ucciso da una Smart domenica mattina all'alba sulla regionale 155 in territorio di Alatri, dopo aver fatto colazione e proprio mentre usciva dal bar Anna. La salma del quarantaseienne, pasticcere molto conosciuto in città, da quella terribile e tragica mattina si trova all'obitorio dell'ospedale "Spaziani", visto che è stata aperta un'inchiesta, che al momento vede indagata per omicidio stradale la conducente dell'auto, una venticinquenne di Alatri, con l'aggravante dell'omissione di soccorso.

E oggi dopo l'incarico, da parte del magistrato, al medico legale, potrebbe essere il giorno dell'autopsia o dell'esame esterno, che, una volta effettuato, consentirà da parte degli inquirenti di riconsegnare la salma ai familiari per lo svolgimento dei funerali. Se sarà così occorrerà attendere quello che accadrà oggi. Intanto procede l'indagine degli agenti della polstrada, coordinati dal dirigente Stefano Macarra, su indicazione della procura, per ricostruire quanto accaduto. Da ricordare che a bordo del mezzo c'era anche un suo amico. Gli inquirenti stanno effettuando delle verifiche sulle immagini delle telecamere pubbliche e private installate lungo il percorso fatto dalla Smart per avere la certezza assoluta sulla dinamica dei fatti.

di: m. p.