L'innovazione e lo sviluppo sono di casa ad Aquino. Presente ad Aquino con l'importante stabilimento Saint Gobain PPC Weber, leader nei mercati mondiali della costruzione grazie a nuove generazioni di materiali per l'edilizia sostenibile e il comfort abitativo, è tra le prime 100 aziende e istituzioni più innovative del mondo, per l'ottava volta consecutiva: a dirlo è la classifica "Top Global Innovators 2018" stilata da Clarivate Analytics (già Thomson Reuters).

La classifica si basa su 4 criteri: il numero totale di brevetti; la percentuale di brevetti rilasciati; il numero di brevetti depositati; la portata globale del portafoglio-brevetti e l'impatto relativo (misurato dal numero di citazioni).

«Questo riconoscimento rafforza l'attenzione data da Saint Gobain all'innovazione e alla "Ricerca & Sviluppo" (R&S). Ricompensa la competenza e l'impegno dei nostri team in tutto il mondo. Evidenzia il nostro desiderio di fornire ai clienti soluzioni sempre nuove e differenziate», ha affermato Pierre-André de Chalendar, ad e presidente e di Saint Gobain.

Con quasi 900 progetti di R&S in corso, Saint Gobain - presente in Italia con 24 siti produttivi nei quali operano 2.200 addetti - ha un serbatoio di innovazioni che le permette di lanciare molti nuovi prodotti ogni anno. In totale, circa 400 brevetti vengono depositati ogni anno dalla società, rafforzando la sua posizione di leader nei mercati di riferimento.

«Siamo orgogliosi del contributo che dall'Italia diamo alla rete mondiale di R&S - ha dichiarato Antonello Carraro, direttore Risorse Umane in Italia - Gli stabilimenti industriali siti nella nostra Penisola producono materiali che sono sinonimo di innovazione e qualità, veri e propri sistemi integrati per il comfort abitativo, nell'edilizia e nei trasporti, nonché nel comparto delle soluzioni ad alte prestazioni tecniche».