Oggi e domani San Donato Valcomino sarà al centro dell'attenzione: ospiterà una grande esercitazione di protezione civile organizzata dal comitato di Frosinone della Croce Rossa italiana in collaborazione con le istituzioni del territorio: verrà simulato un evento sismico di magnitudo 5.2. La Croce rossa, insieme all'Agenzia regionale di protezione civile, alle associazioni di Protezione civile del territorio e a tutta la struttura che opera in questo settore, compresa la Prefettura, darà vita a un'esercitazione che vedrà interessati circa 250 soccorritori.

«La scelta di San Donato non è casuale per questo evento, denominato "Cominium 2019" sottolineano dalla Cri Frosinone La Valle di Comino è una zona a elevato rischio sismico e la Croce rossa intende fornire alla popolazione gli strumenti necessari per sapere come comportarsi in caso di terremoto. Oltre a San Donato e alle associazioni sono stati invitati a partecipare i comuni di Alvito, Vicalvi e Settefrati».

Nella due giorni saranno coinvolti i cittadini di tutte le fasce d'età: stamattina la simulazione vedrà protagonisti gli studenti, con le prove di un'evacuazione in seguito a un terremoto. Domani, invece, l'a ttenzione sarà incentrata sul resto della popolazione, con una nuova esercitazione di evacuazione dal centro abitato a seguito di una scossa di magnitudo 5.2.
Nel pomeriggio, sarà presente il prefetto Ignazio Portelli che farà il punto sui risultati dall'esercitazione. «Abbiamo l'onore di ospitare la prima simulazione e prova di esercitazione dell'intera Regione dice il sindaco Enrico Pittiglio In caso di eventi calamitosi la prevenzione e la buona educazione è la strada da condividere tutti insieme»