Nella serata di ieri, una pattuglia della squadra Volanti del commissariato di Sora è intervenuta nei pressi di un bar di una zona semiperiferica della città per una lite in corso tra due uomini nella quale veniva poi coinvolto anche il titolare del bar. Gli agenti hanno riscontrato sin da subito un'elevata conflittualità da parte di un trentenne del posto che ha rivolto loro minacce brandendo un utensile da officina. Appurata la situazione di pericolo creatasi per loro stessi e per i presenti, i poliziotti hanno cercato di disarmare il giovane che ha opposto una ferma resistenza. Solo a seguito di una colluttazione gli operanti sono riusciti nell'intento. 

Il 30enne è stato, così, portato in commissariato ed è stato arrestato per esistenza a Pubblico Ufficiale. Il P.M. di turno della Procura della Repubblica di Cassino ha disposto per lui gli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.