Insofferente a un controllo dei carabinieri finisce in manette. È successo ieri mattina a Frosinone. G.B., 57 anni, è stato intercettato da una pattuglia del Nucleo radiomobile dei carabinieri che gli ha chiesto i documenti. L'uomo, per tutta risposta, ha cominciato a inveire, tentando di sottrarsi all'accertamento. L'uomo ha cominciato a innervosirsi sempre di più.

E a nulla è valso il tentativo degli uomini dell'Arma di riportarlo a più miti consigli. Finché G.B. è sbottato e ha aggredito i carabinieri. L'uomo è stato bloccato e posto agli arresti domiciliari. È accusato dei reati di lesioni, resistenza, minacce e oltraggio a pubblico ufficiale. Lunedì mattina, davanti al giudice Fonte Basso l'udienza di convalidadi G.B., cheè difeso dall'avvocato Antonio Ceccani.