Nella mattinata odierna, a Veroli, i carabinieri della locale Stazione, a seguito di attività info-investigativa, hanno denunciato in stato di libertà una 57enne del luogo, incensurata, per "furto".

Le indagini sono partite dalla denuncia presentata presso il Comando dell'Arma da una 42enne di Ceccano, la quale riferiva di aver subito lo scorso 7 marzo il furto di 500 euro, prelevati dallo sportello bancomat dell'Ufficio postale di Sant'Angelo in Villa. Nella circostanza la donna sarebbe stata avvicinata dalla persona denunciata che, approfittando di un suo momento di distrazione, si è impossessata del denaro appena prelevato.

Le successive indagini dei carabinieri, anche grazie alla visione delle riprese effettuate dalle videocamere presenti presso l'Ufficio postale, consentivano di individuare la donna autrice del furto.