Dai Contratti di Quartiere i soldi per ultimare il parcheggio multipiano a San Francesco? Una ipotesi concreta cui sta lavorando in silenzio, ma non troppo, l'amministrazione comunale.
Negli ultimi mesi infatti in più di una circostanza una rilevante e corposa delegazione di amministratori si è spesso recata a Roma per incontrare i tecnici della Pisana. Viaggi non solo per la vicenda della rigenerazione urbana, che domani in consiglio tornerà nel dibattito politico, ma anche per questa possibilità.

La novità
Una idea interessante e che è nata dal mutamento del quadro abitativo e urbanistico della zona delle Civette. Infatti tra i progetti del lontanissimo iter dei Contratti di Quartiere, più vicini ai venti anni che ai quindici, era prevista tra le varie opere anche la realizzazione di una palazzina di sedici alloggi proprio al termine di via Calabria, una traversa che si innesta da via Murette. In questi lunghissimi anni però qualcosa è cambiato su questo fronte. Sono stati consegnati infatti, a poche centinaia di metri, trentasei alloggi di case popolari e quindi questa necessità abitativa non è più di stretta attualità. Senza dimenticare che realizzare un palazzo di sedici appartamenti al termine di via Calabria renderebbe la zona ancora più caotica dal punto di vista abitativo. Oltre poi al mutamento dei costi visto che sono trascorsi alcuni lustri dai progetti iniziali.

Andando nei numeri dal comune viste queste novità si è pensato di chiedere alla Regione di spostare i soldi previsti, oltre un milione di euro, previsti inizialmente per questa palazzina, per l'ultimazione del parcheggio multipiano di San Francesco, per ora finito e che a breve potrebbe aprire funzionando solo al primo piano. Tra l'altro l'idea potrebbe trovare accoglimento visto poi tra l'altro che il parcheggio si trova strategicamente proprio in mezzo ai due quartieri delle Piagge e Civette, riqualificazione da cui è nato il progetto dei Contratti di Quartiere. Se la proposta venisse accolta con la importante cifra, si finirebbe il multipiano rendendolo fruibile completamente e garantendo parcheggi per oltre cento auto. E poi con i rimanenti soldi si potrebbero effettuare altri lavori. Non però per l'ultimazione del comune che non potrebbe rientrare in questa ipotesi. Almeno per ora. Una trattativa da cui si attendono sviluppi. In un senso o nell'altro. Intanto a proposito dei Contratti di Quartiere si attende l'esito delle gare di appalto della scorsa settimana per il rifacimento e asfalto di via Calabria e sistemazione del relativo parcheggio e per l'ampliamento di via San Francesco di Fuori.