Ancora calcio violento. Ieri sera nel palazzetto dello sport di Tecchiena di Alatri, l'arbitro che stava dirigendo l'incontro di calcio A5 femminile "Frosinone Futsal – Valmontone calcio", valevole per il campionato di serie A2, è stato aggredito da un 54enne di Frosinone. L'aggressore, incensurato, dirigente e accompagnatore della formazione del Frosinone Futsal, al decimo minuto del secondo tempo, ha invaso il campo di gioco sferrando un pugno all'arbitro che, a seguito dell'aggressione, si è rifugiato nello spogliatoio. 

Per riportare la calma, è stato necessario l'intervento dei carabinieri della compagnia di Alatri giunti sul posto unitamente a quelli della stazione di Veroli. A causa dell'aggressione subita, il direttore di gara si è recato presso il pronto soccorso dell'ospedale San Benedetto dove è stato sottoposto alle cure del caso e giudicato guaribile in due giorni. L'arbitro si è riservato di sporgere formale denuncia per quanto accaduto.

Stando a quanto ricostruito dai militari, l'aggressione sarebbe scaturita a seguito dell'espulsione di due giocatrici della squadra del Frosinone Futsal. Il dirigente è stato denunciato per il reato di "invasione di campo aggravata dalla sospensione della manifestazione sportiva" e proposto per l'applicazione del Daspo.