L'altra notte i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Sora hanno arrestato il trentacinquenne C. F. di Campoli Appennnino, già noto alle forze dell'ordine per truffa e reati connessi agli stupefacenti. Lo hanno infatti sorpreso mentre spacciava cocaina. Con lui c'erano due suoi amici, un ventisettenne già censito per furto e stupefacenti e un trentunenne incensurato: entrambi sono stati denunciati per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. I carabinieri li hanno notati a bordo di un'auto che, dopo aver rallentato, si è accostata a un uomo che attendeva sul ciglio della strada.

A quel punto il trentacinquenne ha consegnato la droga all'acquirente, una bustina contenente diverse dosi di cocaina per un peso di circa due grammi, in cambio di cento euro. Una scena che non è sfuggita ai militari dell'Arma che sono subito intervenuti. L'auto con i tre giovani a bordo ha provato a dileguarsi, ma dopo un breve inseguimento è stata raggiunta e bloccata. Così i carabinieri hanno arrestato il pusher in flagranza di reato e denunciato gli altri due. Durante il controllo, l'arrestato ha tentato di disfarsi di una seconda busta contenente altri 2,5 grammi di cocaina. È finito agli arresti domiciliari.