La situazione al Consorzio di Bonifica Valle del Liri, a Cassino, è a dir poco incandescente. Centinaia di persone si sono assiepate nell'atrio in attesa di una risposta. Sono infatti migliaia le bollette arrivate in tutto il territorio di competenza del consorzio dalla Valle di Comino alla valle del Liri passando per Cassino, Piedimonte, Pontecorvo, Aquino.

Bolletta alla mano e certificati, i cittadini restano in fila per avere una spiegazione o un chiarimento ed eventualmente vedere se l'importo da pagare possa diminuire o essere annullato. È una situazione davvero molto complicata.

E06 significa 106. In realtà sono a 109 già alle 10.30. Folla di Cassinati in fila al consorzio di Bonifica di via Giovan Battista Vico per le "bollette pazze" inviate in questi giorni a migliaia di cittadini che non usufruiscono direttamente del servizio. Ieri il consorzio ha chiarito i motivi della decisione a norma di legge. Ma la gente ritiene ingiusta la scelta di pagare abitando nel palazzi del vetro urbano. I sindaci hanno convocato la consulta

di: K.V.