Un altro importante passo in avanti per l'apertura del reparto oncologico nell'ospedale di Cassino. Ieri mattina è stato discusso in Consiglio Regionale del Lazio, il punto riguardante l'apertura di un Dh Oncologico presso l'ospedale di Cassino.

La giunta Zingaretti, nella persona dell'assessore alla sanità Amato, ha comunicato che verranno portati avanti gli studi per l'apertura del reparto nell'ospedale di Cassino. Ecco, dunque, che in un territorio così "delicato" la notizia è stata salutata come un ulteriore passo in avanti verso tutte quelle persone costrette a combattere con la terribile malattia.
Ad esprimere enorme soddisfazione è, chiaramente, l'ex consigliere comunale Carmine Di Mambro che da anni porta avanti le sue battaglie, prima per l'istituzione del registro tumori ed ora per l'apertura di un Dh Oncologico all'ospedale di Cassino.

«Sono estremamente contento - dice Di Mambro - del passo in avanti che è stato fatto in consiglio regionale del Lazio. È stato discusso il punto riguardante l'apertura di un Dh Oncologico presso l'ospedale di Cassino. La giunta Zingaretti, nella persona dell'assessore alla sanità Amato, ha comunicato che verranno portati avanti gli studi per l'apertura del reparto nell'ospedale di Cassino. Ci sono tutti i presupposti per avviare questo ulteriore progetto di civiltà, a prescindere dalle difficoltà sanitarie di questa regione. In un territorio come il nostro, martoriato da malattie neoplastiche, questo reparto sarà un ulteriore passo in avanti verso tutte quelle persone costrette a combattere giornalmente contro il mostro e contro la burocrazia.

Con questa iniziativa - prosegue Di Mambro - daremo nuovo e determinato impulso alle battaglie che sto portando avanti da anni, non solo sul piano sanitario ma sulla reale tutela della salute dei cittadini attraverso la lotta all'inquinamento e la bonifica dei territori contaminati dai veleni industriali e non».
Carmine Di Mambro, ribattezzato anche "consigliere-coraggio" ha raccontato la sua esperienza anche in un libro - "Quel chilometro in più" - che dopo la presentazione ufficiale in sala Restagno a Cassino, adesso sta portando in giro anche per alcuni comuni del Cassinate: la prima tappa è stata a Cervaro. E intanto raccoglie i frutti delle tante battaglie fatti in questi duri, lunghi e faticosi anni.