La scorsa notte ad Alatri, i militari della locale Compagnia hanno arrestato in flagranza di reato un 21enne egiziano, sedicente, in Italia senza fissa dimora, già noto alle forze dell'ordine per reati inerenti gli stupefacenti, resosi responsabile del reato di "rapina".

I carabinieri hanno accertato che il giovane mentre era in compagnia di un cittadino rumeno di 48 anni, residente ad Alatri, per futili motivi lo ha aggredito con uno schiaffo al volto e gli ha rubato il cellulare dandosi poi alla fuga. Gli operanti, immediatamente intervenuti sul posto, dopo brevi ricerche, hanno rintracciato il ragazzo, che sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso del telefono della vittima. L'arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia a disposizione dell'autorità giudiziaria, mentre il cellulare è stato restituito al denunciante.