Neanche stavolta il Frosinone riesce a gioire tra le mura casalinghe. Contro il Torino, allo Stirpe, finisce 1-2. Una partita che inizialmente sembrava bloccata tatticamente ha prima visto il vantaggio giallazzurro, ma poi i granata, oramai lanciatissimi verso l'Europa Legaue, hanno rimontato mandando ko i ciociari. Una sconfitta che lascia l'amaro in bocca agli uomini di Baroni, alla luce di una prestazione tutto sommato positiva – soprattutto nei primi 45 minuti - che non meritava questo verdetto.

L'avvio
Primi minuti di gioco equilibrati. Su una ripartenza di Chibsah è il Frosinone a creare l'occasione migliore. Cross per Pinamonti, Sirigu si oppone, arriva Gori di sinistro ma il portiere granata smanaccia e salva il risultato parziale. Al 21' ci prova Ciano su punizione, ma la sfera viene messa fuori dalla barriera. Due minuti più tardi è il destro di Paganini a far sussultare il pubblico, Sirigu ancora una volta si fa trovare pronto. Quando è da poco passata la mezz'ora si presenta un'altra occasione per i padroni di casa: punizione di Ciano, Belotti la devia sul palo. Al 41' esplode lo Stirpe con il vantaggio giallazzurro: angolo di Ciano e testa di Paganini per l'1-0.

La ripresa
Cinque giri di lancette e il Torino diventa pericolosissimo: Belotti innesca Zaza il cui sinistro rasoterra viene respinto da Sportiello coi piedi, si inserisce Rincon che prova il destro a giro, la sfera termina di un soffio al lato. All'11' i piemontesi siglano il pari: punizione di Iago Falque, Belotti infila Sportiello per l'1-1. Il Frosinone non molla anche se l'avversario concede poco; ne risulta una gara disputata attentamente da ambo le parti in causa. Baroni decide di giocarsi il tutto per tutto e al 26' innesta Trotta per Maiello, implementando così il carico offensivo. E' però il Toro a raddoppiare: Aina serve Belotti che in mezza rovesciata mette dentro l'1-2. A 7 minuti dal termine del tempo regolamentare, il tecnico di casa inserisce anche Ciofani per Capuano. Il risultato non cambia, il Leone viene sconfitto dal Toro.