È stato fermato in sella allo scooter del fratello maggiore con 17 grammi di hashish nelle mutande. Ed è finito nei guai. Il controllo è scattato mercoledì a Pontecorvo, inserito nell'ambito di una serie di attività mirate al contrasto delle sostanze stupefacenti da parte degli uomini del capitano Tamara Nicolai. Il cassinate di diciassette anni durante il controllo avrebbe mostrato agitazione e preoccupazione, tanto da indurre i militari ad approfondire i controlli.

I ragazzi, in prima battuta, avrebbero detto di aver raggiunto Pontecorvo per una partita di calcio. Ma una volta in caserma, i sospetti dei carabinieri sono divenuti realtà: negli slip del minore 17 grammi di hashish. E una piccola dose anche nella cover del cellulare. Nei guai è finito il minorenne cassinate, rappresentato dall'avvocato Malafronte.