I carabinieri hanno denunciato un sessantunenne di Picinisco per detenzione illegale di armi clandestine. I militari della stazione del paese, con l'ausilio del Nas carabinieri di Latina, nel corso di un controllo in un ristorante della zona di proprietà dell'uomo, hanno trovato una carabina ad aria compressa calibro 4,5 sprovvista di identificativi all'interno di un ripostiglio attiguo al locale.

La successiva perizia effettuata sull'arma ha consentito di risalire ai dati identificativi, coperti da vernice, dai quali risultava essere una carabina modello "Diana 35" in produzione negli anni 1968 e 1969, regolarmente funzionante. L'arma è stata sequestrata.