Nella giornata di ieri a Picinisco, i militari della locale Stazione denunciavano in stato di libertà per "detenzione illegale di armi clandestine", un 61enne del luogo. I militari operanti unitamente al personale del N.A.S. Carabinieri di Latina, nel corso del controllo presso un esercizio di ristorazione del luogo di proprietà del predetto, rinvenivano all'interno di un ripostiglio attiguo l'attività di ristorazione, una carabina ad aria compressa cal. 4,5 sprovvista di dati identificativi.

La successiva perizia effettuata sull'arma consentiva di risalire ai dati identificativi, coperti da una vernice, dai quali risultava essere una carabina cal.4,5 Mod. "Diana 35" appartenente ad una produzione degli anni 1968/1969, regolarmente funzionante. L'arma è stata sottoposta a sequestro.