Rapina una prostituta, ora rischia il processo. Sotto accusa c'è un ventottenne di Sgurgola per un episodio accaduto il 12 marzo dello scorso anno sull'asse attrezzato di Frosinone.
L'uomo è accusato di aver aggredito, dopo aver concordato una prestazione sessuale con una prostituta sull'asse attrezzato, una romena di 25 anni prima afferrandole il collo e poi i capelli. E ancora una volta spinta fuori dalla macchina l'avrebbe fatta cadere a terra e colpita a calci al volto fino a farle perdere i sensi. Così facendo si sarebbe impossessato di una borsetta con documenti e cellulare.

Allo stesso è contestato il reato di lesioni ai danni della stessa che ha riportato la frattura di una falange e contusioni multiple giudicate guaribili in venti giorni. L'udienza è stata fissata al 22 maggio. L'uomo è difeso dall'avvocato Mario Cellitti.