Stalking e danneggiamento nei confronti dell'ex convivente e del nuovo fidanzato, confermata la condanna per una donna.
La Prima sezione penale della Corte d'appello di Roma ha, infatti, respinto il ricorso della donna e confermato la pena inflitta in primo grado dal giudice monocratico del tribunale di Frosinone Giuseppe Farinella a un anno e tre mesi, nonché a una provvisionale di 10.000 euro, subordinando la sospensione condizionale al pagamento della provvisionale.

I fatti contestati si sarebbero verificati tra il febbraio e l'ottobre del 2012. La donna P.V., 41 anni, di Alatri, era accusata di ingiurie, minacce nonché molestie all'indirizzo dell'ex convivente di Frosinone, il quale iniziava a temere per la propria incolumità.

Contestati telefonate, sms, inseguimenti e presentazioni improvvise sul posto di lavoro nei confronti dell'altro ex, sempre del capoluogo. Entrambi avevano subito danni alla carrozzeria delle auto. Parti civili gli avvocati Angelo Testa e Angelo Pincivero.