Il fortissimo vento dei giorni scorsi, che ha causato danni per migliaia di euro su tutto il territorio, ha lacerato anche la copertura della discarica dei rifiuti in contrada Aiello, al confine con Collepardo. La mole dell'immondizia compattata emerge in maniera visibile e, oltre ad essere una vista poco gradevole, si temono conseguenze per l'inquinamento che potrebbe derivare dal rilascio delle scorie. Per questa ragione i consiglieri comunali di minoranza Antonello Iannarilli ("Rialzati Alatri") e Gianluca Borrelli ("Alleanza per Alatri") hanno inoltrato una segnalazione all'assessore all'ambiente Alessia Santoro ("Alatri Unita") e al responsabile dello stesso settore amministrativo, il geometra Amerigo Brocco. I due esponenti d'opposizione hanno allegato diverse fotografie riproducenti "Lo stato del sito ex discarica Aiello per appurare l'esistenza del rispetto delle vigenti normative", chiedendo di sapere se "Tale situazione risponda ai vigenti requisiti igienico-sanitari. In caso di mancato rispetto, si invita a voler prendere gli opportuni provvedimenti entro e non oltre giorni sette dalla presente lettera". In assenza di riscontri, Iannarilli e Borrelli affermano che "Provvederemo a segnalare quanto sopra descritto agli organi superiori competenti". Non è la prima volta, purtroppo, che il rivestimento della discarica di Aiello si rompe, generando timori per i possibili rischi sanitari e ambientali.