La mancanza di senso civico e di rispetto sia verso la natura che la città fanno registrare l'ennesimo episodio di cui bisognerebbe vergognarsi. Qualche giorno fa, infatti, all'interno dell'area boschiva denominata "Quarto d'Anagni", è stata rinvenuta l'ennesima discarica a cielo aperto. Si tratta di un luogo che d'estate diventa un posto molto frequentato dai turisti. Sono stati abbandonati sacchi pieni di immondizia, cassonetti, frigoriferi, bottiglie di plastica e di vetro. Un episodio che scatena la reazione del consigliere Marco Paris che sul fronte della pulizia molto si sta impegnando.

«È una continua lotta – spiega Paris – il senso civico e il rispetto per la natura e per la città sono sconosciuti. In ogni angolo ed in ogni zona vengono continuamente abbandonati sacchi contenenti rifiuti di ogni genere e di ogni materiale». Uno sfogo amaro. «Come amministrazione comunale facciamo tanti sacrifici per il bene comune e purtroppo c'è chi si diverte a sporcare e ad offendere la dignità di un intera città». L'annuncio. «Prossimamente ci stiamo adoperando per mettere in atto delle fototrappole e di sanzionare i colpevoli. Ci stiamo anche organizzando con gruppi di volontari per ripulire l'intera area»