Un'escursionista di 38 anni di Roma, Filomena D. S., insegnante, è stata salvata ieri in tarda serata da carabinieri di Carpineto Romano, Soccorso alpino di Frosinone e 118 dopo essere precipitata sul Monte Semprevisa, il rilievo più alto dei Monti Lepini. L'incidente è avvenuto alle 9 del mattino: la donna è caduta in località Pian della Faggeta, scivolando sul ghiaccio per 60 metri sul fianco della montagna.

Non potendo usare l'elisoccorso, i soccorritori l'hanno raggiunta a piedi intorno alle 23. La donna è stata ricoverata con un braccio rotto all'ospedale Sandro Pertini di Roma.