È stata arrestata la ladra di libri e opere antiche. La Polizia di Stato della Questura di Latina ieri ha eseguito un  provvedimento di carcerazione emesso dal tribunale di Napoli a carico di P.V. di nazionalità ucraina classe 1991, responsabile di "peculato aggravato in concorso con altri". I fatti contestati riguardano il furto di libri e opere antiche di elevato valore trafugati nel 2012 dalle biblioteche dell'Abbazia di Montecassino e dalla Biblioteca Statale dei Girolamini di Napoli, furti che hanno comportato un danno di inestimabile valore, come sancito anche dalla Corte dei Conti.

Le indagini, oltre all'arrestata, hanno riguardato anche il direttore pro tempore della Biblioteca Statale dei Girolamini di Napoli oltre a personalità del mondo politico. Le ricerche della donna, dopo essere state inizialmente indirizzate verso la Capitale, si sono poi concentrate nel comune di Formia, dove la donna era stata saltuariamente notata. È stata condotta nella casa circondariale femminile di Pozzuoli dove dovrà espiare la pena della reclusione di 2 anni e 7 mesi.