Un ventinovenne, un ventenne e un ventitreenne provenienti dalla provincia di Napoli, sono stati denunciati dai carabinieri perché responsabili del reato di "possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli".

I tre sono stati fermati nel territorio di San Vittore del Lazio  e a seguito di perquisizione veicolare sono stati trovati in possesso di una mazzuola da carpentiere, di due cacciavite, una mini torcia e un punteruolo in ferro e uno scalda collo di colore nero, il tutto sottoposto a sequestro. Oltre a essere stati denunciati per il reato suddetto, per i tre è stata proposta l'irrogazione della misura di prevenzione del foglio di via con divieto di far ritorno nel Comune per tre anni.