Sale l'attesa per il piano industriale dello stabilimento Fca di Piedimonte San Germano. L'Ad Mike Manley ancora non ha comunicato alcuna variazione rispetto a quello presentato a novembre, sebbene Fca abbia palesato la volontà di rivedere i piani all'indomani dell'introduzione dell'ecotassa introdotta dal Governo italiano nella legge di bilancio.

Per Alfa Romeo il 2019 sembra dunque che sarà un altro anno di pseudo pausa, prima di uno scoppiettante 2020. A Ginevra - durante il consueto salone di marzo - dovrebbe arrivare il solo restyling dell'anziana Giulietta. L'auto dovrebbe essere leggermente ritoccata sotto l'aspetto estetico e probabilmente sarà equipaggiata con nuovi propulsori. Per Giulia e Stelvio si prevedono solo ritocchi degli interni con nuovi abbinamenti cromatici, tessuti e piccoli dettagli. Il restyling con l'arrivo dei nuovi motori per i due modelli di punta di Alfa sembra destinato al 2020, insieme all'arrivo della 3 porte Giulia GTV. Oggi intanto per gli operai è l'ultimo giorno di lavoro, dopodichè da lunedì sarà nuovamente cassa integrazione.
Alfa Romeo in F1.

Intanto il Biscione è pronto all'esordio in F1: la "vera" Alfa Romeo Racing sarà nota solo lunedì, ma un buon antipasto è arrivato ieri dal circuito di Fiorano, dove la nuova monoposto del finlandese Kimi Raikkonen e dell'italiano Antonio Giovinazzi ha girato per uno shakedown. Alla guida c'era Kimi per l'esattezza. Lunedì mattina, come detto, saranno invece tolti i veli per l'unveiling ufficiale. Poi si alzerà il sipario sulla nuova stagione con i test di Barcellona.