Una discarica a cielo aperto su un'area in località Granciara, a Castelliri. E' quanto scoperto dal nucleo investigativo di polizia ambientale agroalimentare e forestale (N.I.P.A.A.F.) del gruppo carabinieri forestale di Frosinone, coadiuvato dai colleghi della Forestale di Veroli. All'interno dell'area, sottoposta a sequestro erano presenti varie tipologie di rifiuti. Materiale plastico, scarti edili, vetro, sfiridi di cemento erano accatastati a formare un enorme cumulo di rifiuti. Inoltre, è stata riscontrata la presenza di pneumatici fuori uso abbandonati sul terreno. 

Accertato l'evidente e concreto pericolo di danno ambientale e di reiterazione di condotte penalmente rilevanti, i militari hanno proceduto a sequestrare l'intera area. Attualmente il procedimento penale è a carico di ignoti ma sono in corso le indagini per risalire ai responsabili dell'ennesimo scempio ambientale su una zona già interessata in passato da interramenti di rifiuti anche tossici.