Una tragedia inspiegabile quella avvenuta nella notte in un palazzo in via Attio Labeone, nel quartiere Tuscolano a Roma. Un uomo di 84 anni, in preda ad un raptus, ha tentato di suicidarsi buttandosi dal balcone. Il figlio di 56 anni è intervenuto per evitare che il padre compisse quel gesto estremo ma, in quel momento, l'84enne l'ha accoltellato più volte all'addome. Il 56enne è finito a terra e l'anziano padre è stato colpito da un infarto. Un arresto cardiocircolatorio provocato dal forte stress, almeno stando a quanto dichiarato dai sanitari, che non gli ha lasciato scampo.

Il figlio è tuttora ricoverato in gravi condizioni ma non è in pericolo di vita. Sul posto sono intervenuti gli agenti delle volanti, oltre al 118. Pare che l'anziano soffrisse di disturbi mentali già da tempo.