Quello strano malessere della figlia, che lamentava un forte mal di testa. Poi quella sensazione di stanchezza di sua moglie: due elementi che non sono serviti a capire che la situazione stava diventando pericolosa. Quando il papà ha deciso di fare una doccia, lasciando la zona giorno dell'abitazione, si è reso conto del grosso rischio che stavano correndo.

Il campanello d'allarme è stato quell'odore strano, percepito tornando in salotto: due minuti per capire che quell'emicrania non era casuale e che il senso di torpore della consorte era probabilmente legato a una fuga di gas.

Così l'uomo, che poi ha anche allertato i carabinieri della Compagnia di Pontecorvo, ha immediatamente aperto finestre e balconi, assicurandosi che la moglie e la figlia non accendessero la luce. Tanto lo spavento, ma è stata evitata la tragedia: nessuna grave conseguenza per alcun membro della famiglia.