Maltrattava la moglie da anni, al culmine dell'ennesima lite violenta la donna ha raccontato tutto ai carabinieri. L'uomo un 29enne rumeno è stato denunciato. Lei una giovane di 23 anni sua connazionale per anni aveva tollerato le angherie di un marito che invece di amarla e rispettarla non faceva altro che riempirla di insulti, minacce fino a diventare violento.
Diverse, infatti, le aggressioni fisiche che la povera vittima ha raccontato ai militari della locale stazione al comando del luogotenente Giovanni Franzese.

L'ultima proprio nel mese di gennaio. A quel punto, non volendo più subire gli attacchi ingiustificati di un marito violento, la 23enne sostenuta probabilmente da qualcuno, si è fatta forza e si è recata dai carabinieri. Sono così partite le indagini che hanno accertato il clima di tensione e violenza in cui la donna era costretta da alcuni anni. L'uomo già censito per reato contro il patrimonio, la maltrattava con insulti fino ad arrivare ad alzare le mani. È stato quindi denunciato in stato di libertà per "maltrattamenti in famiglia". Un'altra storia di violenza tra le mura domestiche