Un sogno che si avvicina sempre più alla realtà. Da tempo, infatti, l'Associazione "Noi Ci Siamo", presieduta da Marina La Norcia, stava lavorando all'attivazione di un "Servizio di Psicologia Clinica" a favore dei propri associati che ora si delinea.

Parliamo della prima associazione italiana che al suo interno ha, come motore principale, donne malate al IV stadio e che si avvale della preziosa collaborazione di persone che già hanno vissuto l'esperienza del tumore primario al seno, affiancate da donne che non hanno mai avuto la malattia.

Una delle priorità fin da subito individuate è stata l'esigenza delle pazienti di avere una psicoterapia di sostegno durante le varie fasi della malattia. Da qui la collaborazione con il dottor Franco Giuseppe Colella, psicologo e psicoterapeuta cognitivo comportamentale che, svolgendo la sua attività professionale sia a Cassino che a Frosinone, può garantire, in entrambi i territori, colloqui di consulenza psicologica, colloqui psicologici clinici di valutazione funzionale nonché psicoterapia di sostegno (individuale, di piccolo gruppo e del nucleo familiare, ovvero del caregiver o persona significativa).

Un traguardo sostanziale per "Noi Ci Siamo" che adesso può mettere a sistema una rete sociale e sanitaria, coerentemente con le scelte iniziali della fondatrice Mimma Panaccione - giornalista e blogger recentemente scomparsa - cioè inserire il sostegno psicologico individuale e familiare tra le prime attività da porre in essere. Poiché l'apporto dello psicologo è ancora più rilevante se viene integrato nel percorso terapeutico, in modo che le reali necessità del malato siano condivise con tutti i medici, il ruolo di supporto psicologico alla persona e al caregiver diventa strategico nei contesti di cura del paziente.

Il calendario
La campagna di comunicazione prosegue anche attraverso la diffusione del calendario, alla sua seconda edizione. «Un calendario di donne tenaci, consapevoli, combattive e caparbie - spiegano le promotrici - che nonostante le difficoltà vogliono dare un contributo alla vita, perché è sempre un privilegio viverla». 

Da questa consapevolezza è nato "Noicisiamo&Friends", dove ogni mese è rappresentato da una donna in posa serena e sorridente durante uno dei suoi viaggi. Momenti di felicità e, spesso, di stupore nei confronti della natura che le circonda, a dimostrazione che «forza, gioia, voglia di vivere, speranza sono sinonimo di "voglia di farcela"».

Dall'associazione anche un doveroso e affettuoso ringraziamento a Giuseppe Sebastianelli che, poche settimane fa, ha dovuto affrontare un dolorosissimo lutto. Perdere l'amata moglie Patrizia non gli ha impedito di effettuare una donazione per contribuire alla crescita del progetto "Noi Ci Siamo». 

Per informazioni sul Sostegno psicologico o per una copia del calendario è possibile inviare una mail a info@mbcitalia.com o visitare il sito www.mbcitalia.com/noi-ci-siamo. Così un'altra sfida è vinta.