Sora- Troppe urgenze e poco personale al SS. Trinità: i cittadini non ne possono più. Hanno le idee chiare i fruitori del nosocomio sorano che di un nuovo ospedale in città non ne vogliono neanche sentire parlare perché vogliono vedere funzionare bene quello che già è stato costruito. La polemica arriva all'indomani di un sovraffollamento del pronto soccorso.

L'indignazione corre sui social.
«Lunedì notte era l'inferno al pronto soccorso di Sora -scrive Massimo Di Ruscio, un cittadino che vi ha passato la notte vicino a un'anziana colpita da un forte dolore addominale- La signora è arrivata in ospedale in codice verde e è stata fatta stare su una sedia per quattro ore. Solo dopo tutto questo tempo è stata visitata. Tante le urgenze che arrivavano, ma è possibile che un servizio sanitario che serve un bacino di ventisette comuni faccia riferimento a un solo medico? -continua l'uomo- Non vogliamo che venga sperperato altro denaro pubblico per costruire un nuovo faraonico ospedale. Deve essere potenziato quello che abbiamo con più personale, posti letto e servizi. Non vogliamo essere presi in giro, vogliamo cure e medici che possano visitarci, a servizio della città e dell'intero territorio».