Un bidet e un gabinetto pieni di cartoni di vino da tavola in pieno centro, a Cassino. Accatastate, vicino ai sanitari in ceramica, buste piene di indumenti e cartoni. Sembra quasi un giaciglio ma non c'è nessuno. Una scena di degrado che si trova a pochi metri da una pizzeria e da diverse attività commerciali anche del settore alimentare e che è visibile da tutti, pedoni e automobilisti.

I sanitari sono stati abbandonati nei pressi di un cantiere nella speranza, forse, che sarebbero finiti in qualche camion con altri materiali di scarto edile, ma così non è stato. «Stanno lì da troppo tempo - ha commentato una signora che vive nel quartiere - Ho chiesto ai ragazzi che ci raccolgono l'immondizia di prenderli, ma loro mi hanno spiegato che non possono prenderli, sono come un rifiuto speciale. E intanto il tempo passa e quei cosi restano lì. I clochard li usano come meglio credono, proprio sotto le finestre dei residenti».

Una situazione a dir poco indecorosa che i cittadini hanno segnalato, ma che nessuno ha risolto. «Già questo cantiere ha deturpato il quartiere - ha chiosato un anziano a spasso tra i banchi del mercato in piazza cavalieri di Vittorio Veneto- ci mancavano pure i cessi a ricordarci quanto fa schifo ormai questa zona».