Ha rubato il telefono ad una passeggera sul treno regionale Roma-Cassino e, convinto di poterla fare franca, l'ha utilizzato come fosse di sua proprietà. Ma gli è andata male. Gli agenti del commissariato di Fiuggi, a seguito di una denuncia presentata dalla vittima del furto, hanno avviato le indagini. Grazie ad accurati accertamenti tecnici, sono riusciti a localizzare l'apparecchio rubato in una località di campagna di un comune del sud della provincia di Frosinone.

I poliziotti si sono, così, recati presso l'abitazione di un giovane ventenne il quale risultava l'attuale utilizzatore del telefono rubato. Durante la perquisizione domiciliare gli agenti sono riuscito a recuperare il cellulare perfettamente funzionante. Il 20enne è stato denunciato per furto aggravato.