I furbetti della differenziata continuano a sporcare la città. Come se non bastasse, inoltre, adesso oltre a gettare i rifiuti, vengono abbandonate in strada anche le lastre di amianto. Dopo la segnalazione dei cittadini, l'amministrazione comunale è intervenuta per lo smaltimento con la squadra del settore manutenzione capitanata da Evangelista.

Ma l'assessore è severo nel giudicare l'operato dei cittadini "sporcaccioni" e dice: «La rimozione necessita di un iter e di una tempistica. Il costo della rimozione in accollo alla collettività ammonta a circa 2.000 euro. Richiamerei gli autori a rispettare le norme che ne disciplinano lo smaltimento e mi appello al loro senso civico, posto che ne abbiano, visto lo scempio perpetrato in più punti della nostra città. L'iter è concluso, pochi giorni e sarà rimosso».

Il settore manutenzione, inoltre, di recente è intervenuta in piazza XV febbraio, via Buonarroti,via DIBiasio, zona Casilina Nord e sotto i portici di piazza Labriola per interventi chiesti dalla cittadinanza.