Francesco è tornato in Ciociaria. Il 23enne rimasto seriamente ferito la notte di capodanno, finendo contro un albero a bordo della slitta lungo la pista di sci, è stato trasportato dall'ospedale di Bolzano allo Spaziani di Frosinone. Le condizioni di Francesco sono ancora molto serie, e probabilmente alla scelta di trasferirlo nell'ospedale avrà concorso il desiderio di averlo più vicino ai familiari.

Il giovane, nativo di Colleferro (il papà medico odontoiatrico, la madre caposala al 3° piano del presidio sanitario della città dei papi) e domiciliato nelle campagne di Villamagna in comune di Anagni, aveva trascorso la notte con gli amici nel rifugio Zuegg. Dopo lo scoccare della mezzanotte la decisione di raggiungere la stazione a valle della cabinovia di Falzeben, ma il destino ha deciso altrimenti.
Dopo il terribile urto contro l'albero ed i soccorsi immediati, era stato trasportato all'ospedale "San Maurizio" di Bolzano, provvisto di adeguato pronto soccorso. I medici hanno fatto il possibile, ma ad oggi non si apprezzano concreti miglioramenti. La famiglia di Francesco è amata e stimata, e sia Anagni che Colleferro sono vicini nel dolore e nella speranza.