La settimana appena iniziata ha portato con sé piogge e temperature in picchiata. Ma siamo solo all'inizio. Gli esperti prevedono, infatti, che nei prossimi giorni il termometro continuerà a scendere e la pioggia potrebbe trasformarsi in neve, anche a basse quote. Le zone a sud di Roma e la Ciociaria potrebbero essere imbiancate già da domani, stando alle previsioni meteorologiche. 

A partire dalla giornata di martedì, le correnti d'aria fredda che scenderanno da nord raggiungeranno progressivamente il Lazio, interessando le province di Roma e Frosinone. Si entrerà così progressivamente nella fase più acuta di questa nuova ondata di gelo. Un'ondata che troverà il culmine nelle giornate di giovedì e venerdì quando – secondo gli attuali modelli previsionali – potrebbero verificarsi nevicate anche a quote inferiori a 800 metri. 

Se la neve in città fa gioire solo i più piccoli che, magari, la attendono per saltare la scuola, buone notizie per gli amanti della montagna: sui rilievi montuosi al confine con la Ciociaria sono previste nevicate record. Potrebbe, infatti, accumularsi fino a ad un metro di neve sui monti abruzzesi.

In attesa di entrare nel vivo di questa nuova fase di maltempo, si raccomanda agli automobilisti la massima prudenza sulle strade e di munirsi di catene o di gomme termiche.