Nazionale- E' morta, a soli tre giorni di vita, per mano di chi l'aveva messa al mondo. Questa la tragica fine di una neonata scaraventata a terra in casa dalla madre. Forse alla base del gesto una crisi "post partum". L'episodio è avvenuto la scorsa notte a Lisiera di Bolzano Vicentino, in provincia di Vicenza. La donna, di 41 anni, ha poi tentato il suicidio ferendosi alla gola con un coltello.

Ad accorgersi di quanto accaduto e a far scattare l'allarme il marito della donna e padre della piccola. La neonata è stata subito portata in Terapia intensiva pediatrica, ma per lei non c'è stato nulla da fare, all'alba è deceduta. La madre è piantonata nel reparto di Psichiatria. Sulla triste vicenda indagano i carabinieri.