Autovelox in funzione lungo la superstrada Ferentino-Sora, nel tratto iniziale della carreggiata regionale, in territorio di Ferentino. Nei giorni scorsi si è tanto parlato e scritto dei nuovi rilevatori di velocità. Si sapeva dell'accensione di essi per la fase di taratura delle apparecchiature che subito poi, dopo l'ok dei test tecnici, sono diventate operative a tutti gli effetti.
In ogni caso valela pena, sempre e dovunque, con o senza gli autovelox, di rispettare illimite divelocità che nel caso della superstrada in questione è di 90 km/h.

Alcuni, perlomeno scorrendo vari post sui social, si aspettavano un comunicato ufficiale del Comune sull'attivazione, che a quanto pare non è obbligato a farlo (bastano le autorizzazioni d'obbligo per legge e idonea segnaletica), pertanto occhio alla velocità e nessun rischio contravvenzione ci sarà. Anzi non soltanto in quel tratto della Sr 214,particolarmente trafficata, è bene non superare la velocità di 90 km/h ma sull'intero tracciato.

Anche in considerazione delle nonperfette condizioni della strada, che al di là del territorio ferentinate, in più punti mostra il mantello di asfalto malridotto e insidioso, ma soprattutto alcune giunture sui viadotti suscitano ansietà. Ed allora per tornare agli autovelox sulla Sr 214 che spaventano così tanti automobilisti, conviene attenersi al limite segnalato dai cartelli stradali e non si andrà incontro né alle multe, néa situazioni di pericolo per sé e per gli altri.

Come si sa la nuova strumentazione elettronica è stata sistemata in altezza, per scongiurare altri danneggiamenti. I nuovi autovelox sono all'avanguardia,senza usodi cavi di collegamento, con controllo a distanza e con rilevamento laser a doppio sensore e flash ad infrarossi. Lo scopo dell'iniziativa dell'ente locale è il controllo delle infrazioni al codice della strada e la tutela della sicurezza stradale.