Sono tra le principali protagoniste di quella che viene definita "La terza rivoluzione industriale". Sono in grado di riprodurre qualunque oggetto partendo da un disegno digitale. Parliamo delle stampanti 3D. Dalle abitazioni, alle auto, a parti del corpo umano, la stampa tridimensionale è una svolta che apre nuove opportunità per settori come la meccanica, l'ingegneria civile, l'aeronautica, la medicina. Insomma, la tecnologia 3D è il futuro e per trovare chi ha fatto di questa innovazione il suo punto di forza, non serve andare molto lontano. Il punto di riferimento per grandi aziende del settore aerospaziale, nautico e per importanti realtà del panorama europeo dell'automotive e non solo, si trova a pochi chilometri da casa nostra, nel cassinate. Si chiama "Araknia" e nasce nel 2013 dall'incontro tra giovani lungimiranti del territorio. Con passione e competenze nel campo della meccanica,dell'elettronica e dell'informatica, quei ragazzi riescono a diventare i leader del settore 3D nel basso Lazio. E nei loro laboratori producono stampanti 3D con un'anima tutta italiana.

Un percorso partito da lontano
Il 2013 è l'anno in cui Araknia entra in Microsoft BizSpark, il programma di Microsoft per la startup innovative e viene inserita dalla rivista Wired tra i migliori maker italiani.
È anche l'anno della partecipazione al Maker Faire, il più grande evento europeo sull'innovazione, nel corso del quale la società riceve il premio "Maker of Merit" come miglior produttore di stampanti 3D più a Sud in Europa. Il 2015 è l'anno della crescita, la società si evolve e si afferma grazie all'incontro con Alfredo Di Nallo, responsabile delle sviluppo commerciale.
E a giugno dello stesso anno, con la nascita di Araknia Labs s.r.l., la startup apre il primo store a Cassino rendendo la stampa 3D alla portata di tutti. Il negozio in pochissimo tempo si afferma come uno dei centri stampa più grandi del Centro-Sud Italia. È il 2016, invece, quando la società apre uno store a Roma ed inizia lo sviluppo di una macchina 3D per il settore dentale. L'anno successivo, nel 2017, l'ascesa della società continua con l'apertura del terzo store a Termoli. Nel frattempo Araknia amplia la gamma delle stampanti 3D prodotte e sviluppate e introduce il suo programma di formazione nelle scuole e nelle aziende del territorio, con l'obiettivo di formare figure specializzate che saranno il fulcro delle professioni del futuro. Piccoli e grandi passi che oggi hanno portato Araknia ad essere un punto di riferimento nel settore, per tutto il basso Lazio.