È stata trovata una cassa cash trafugata durante il colpo alla Banca di Credito Cooperativo di San Vittore di due giorni fa. Il colpo è stato messo a segno da una banda di malviventi che poi si è dileguata nel nulla. È il secondo episodio in pochi mesi che vede protagonista la filiale di San vittore. A ritrovare la cassa è stato un vigilantes del termocombustore di San Vittore impegnato in un giro di perlustrazione dell'area adiacente all'impianto. Ha notato la cassa in pezzi. Molto probabilmente infatti i malviventi hanno fatto esplodere la cassa in piena campagna per evitare di essere notati, portando via il prezioso bottino. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della compagnia di Cassino.