L'impianto di riscaldamento si rompe e le aule scolastiche dell'ex scuola media San Tommaso restano al freddo. Una situazione di estrema difficoltà che ha portato il sindaco Anselmo Rotondo a decidere di emettere una ordinanza con cui disporre la sospensione delle attività didattiche per la giornata di oggi e domani. A lanciare immediatamente l'allarme sulle condizioni delle aule sono stati l'ufficio tecnico e l'ufficio manutenzione del palazzo municipale. Proprio loro hanno evidenziato che a seguito del mancato funzionamento dell'impianto di riscaldamento del plesso di scuole secondarie ex scuola media San Tommaso la ditta manutentrice ha "segnalato che il guasto è dovuto alla rottura della vetusta tubazione principale delle colonne montanti che dalla centrale termina arrivano all'interno dello stabile".

Notevoli i disagi agli alunni che frequentano la struttura a causa della rigidità delle temperature all'interno delle aule scolastiche che non hanno altre fonti di riscaldamento. Una segnalazione che, appena giunta, ha fatto avviare subito la macchia d'intervento coordinata dall'assessorato alla pubblica istruzione e dallo stesso sindaco. Per questo motivo ieri pomeriggio Rotondo ha emesso una ordinanza con la quale ha disposto la sospensione delle attività didattiche all'inter no dell'edificio per le giornate di oggi e domani, salvo proroghe, per consentire l'esecuzione dei lavori necessari al ripristino del funzionamento dell'impianto di riscaldamento.

Emergenza ghiaccio
Ma le temperature molto basse stanno provocando serie difficoltà in molte zone della città fluviale. In particolare sono diversi coloro chehanno segnalatoanche la presenza di ghiaccio sui marciapiedi e sulle strade secondarie alle prime luci del giorno. Temperature in picchiata che favoriscono la creazione di queste "lastre killer" che hanno già colpito. In tanti, infatti, sono scivolati o sono finiti fuori strada a causa della presenza del ghiaccio. Anche per questo motivo, e vistele previsioni meteo cheannuncianonuovi caliditemperatura, in molti auspicano che si possa predisporre un piano di spargimento del sale per prevenire le situazioni di pericolo.