Una morte a cui nessuno riesce a dare una spiegazione. Messaggi vocali su Whats App inviati alla ragazza, nei quali pare abbia detto alla giovane che quella sarebbe stata l'ultima volta in cui lo avrebbe sentito. Molto probabilmente una richiesta di aiuto indiretta ed inconscia, un disperato, ultimo tentativo di rimanere aggrappato a quella vita dalla quale aveva deciso di separarsi per sempre. Mirko Spaziani, 22 anni, si è ucciso impiccandosi nel garage di proprietà dei suoi genitori, poco distante dall'abitazione di famiglia dove viveva con gli altri familiari, in una zona periferica, di campagna, di Sgurgola.
Il corpo è stato ritrovato mercoledì intorno alle 19.

Poco prima, forse mezz'ora, forse meno, il ragazzo, probabilmente in preda alla disperazione per motivi che nessuno può conoscere, aveva inviato dei messaggi vocali alla sua fidanzata su Whats App. La fidanzata, allarmata per il tono dei messaggi e dal fatto che subito dopo ventiduenne non è stato più raggiungibile, ha avvisato dell'accaduto i genitori del ragazzo. Immediatamente è scattata la ricerca del giovane. Constatata la sua assenza da casa, i familiari hanno allargato il cerchio della ricerca. Il pensiero è andato subito al vicino garage. E qui, infatti, appena entrati si sono purtroppo trovati il corpo senza vita del giovane Immediatamente sono stati allertati i soccorsi. Sul posto i carabinieri della Stazione di Sgurgola e gli operatori del 118.

Questi ultimi hanno anche provato a rianimare il ragazzo, purtroppo,però,non c'è stato nulla da fare: il giovane era morto, lasciando nella disperazione e nel dolore più profondo tutti i suoi familiari e la fidanzata, l'ultima ad averlo sentito, anche se solo attraverso dei messaggi vocali di Whast App. La notizia del suicidio si è subito diffusa in tutto il paese e nei vicini centri dei Lepini, dove il ventiduenne era molto conosciuto. Tutti sono rimasti sconcertati nell'apprendere della sua morte, essendo da tutti conosciuto come una persona tranquilla e senza particolari problemi. Nei giorni precedenti alla sua decisione di uccidersi, inoltre, come purtroppo spesso accade in casi simili, non aveva fatto trapelare alcun segnale di disagio o di altra natura. Insomma, una decisione inspiegabile, le cui ragioni rimarranno per sempre nell'animo del giovane.